Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘canzoni’

On va sortir ensemble
avoir de la confiance

La voisine
L’ammener dancer

In questo periodo di collage e décollages e atterraggi di emergenza nella neve da cui esco viva ma traballante, con le ossa rotte e le mani infiammate dal gelo e dallo strascicamento, trovo una nota in cui si esce fiduciosi (chi?) e la vicina la si porta a ballare perché le scivoli l’aria sui lividi… e per quanto io mi possa sforzare di trovare un senso non ci trovo un ricordo, un progetto, un messaggio.

Ma sto catalogando le mie tristezze recenti e mentre ricopio sul diario al punto giusto tra il mio autoritratto di donna sanguinante sulle mele rosse e l’autobiografia al capitolo della mia pancia rotonda,, mi accorgo che sono canzoni, che avevo annotato per ricordarne i titoli.

Read Full Post »

natura morta con ragazza al computer

Luminosa natura morta con ragazza al computer

poverissima patria, arriva arriva la deriva economica
luminosa natura morta con ragazza al computer
poverissima patria, arriva arriva la deriva economica

Le stelle cadendo cercano il tuo volto
cadendo ventimila leghe sotto il mare Adriatico
cadendo dopo gli ultimi anni di scioperi senza nessun risultato
(è solo un momento
di crisi
di passaggio
che io e il mondo stiamo attraversando
è solo un momento
di crisi
di passaggio
che io e il mondo stiamo superando)

La luna sui sentieri, sui destini generali
sui ragazzi che giocano a calcio nei penitenziari
le stelle sui viali, sulle offerte speciali
sulle ragazze che cantano nella notte verso i militari

Pappappappappappappa

Pappappappappappa

E le parole di quel giorno mentre ti spogliavi in mezzo ai campi
saranno argomenti più memorabili dei nostri lunghi abbracci
nella calma che hanno a notte fonda i viali di Bologna

Luminosa natura morta con ragazza al computer
poverissima patria, evviva evviva la deriva economica
luminosa natura morta con ragazza al computer
poverissima patria, evviva evviva la deriva economica

I destini generali, Le Luci della Centrale Elettrica, in Costellazioni

che è poi come mi sento ora, sorvolando sulle posizioni altre che potrebbe occupare l’aggettivo “morta”, ora che dovrei essere alla laurea di un’amica a Bologna  (o in un altro centro di gravità almeno momentanea: la terra? l’Emilia? la luna? io e te?) e invece c’era questa traduzione urgente, ora che cerco il video de I destini generali su Youtube e nello spot di 30 secondi dell’Intesa San Paolo mi chiedono se voglio diventare “curetor for e dey“, pronunciato proprio così: “curetor

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: