Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘L’autore Invisibile’

cliccare sulla foto per visualizzare l'originale

Erano le vacanze di natale. (Le ultime, quasi un anno fa.) Mi riposavo dopo la fine del master e dello stage, in attesa dell’inizio del lavoro. Volevo partire, non sapevo per dove. Volevo viaggiare, e non avevo soldi. Ero stanca, di quella stanchezza di cui ho già parlato che credevo sintomo e invece era cura, come avrei capito in seguito. Mi riproponevo di fare a computer grandi cose: sistemare gli appunti delle lezioni, iniziare i report di alcuni incontri e convegni a cui avevo partecipato, continuare a parlare della LIS, continuare a studiarla. Ma i miei occhi si rifiutavano.

Per questo, a un certo punto, ho scritto due o tre articoli a mano. (altro…)

Read Full Post »

 

 

holding hands - together forever

 

Spesso, se ci viene chiesto di pensare in termini di traduzione letteraria VS traduzione tecnica, vince la prima per poeticità, romanticismo, numero di vaggi mentalinguistici che è possibile farci su… Per dire: mi sono quasi commossa ad una conferenza di Susanna Basso (traduttrice, per esempio, di Alice Munro) per l’Autore InVisibile al Salone del Libro di Torino. E, tra tutti, gli incontri più affascinanti alla fine erano quelli in cui chi ha scritto il libro incontrava chi lo ha tradotto, chi lo ha tradotto incontrava chi lo ha rivisto o chi ne ha corretto le bozze, eccetera. Incontri tra persone che rivestono ruoli apparentemente subordinati; persone che sempre restituivano al pubblico l’impressione che in casa editrice regnasse una idilliaca atmosfera di collaborazione. Si lavora “insieme“, non “per“, sembravano dirci.

Bene, quando si traducono testi tecnici, e soprattutto brevetti, e per un’azienda in particolare (dove si è anche lavorato in-house per un certo periodo, imparando dai colleghi e dalle colleghe, dalle project manager, da revisori e revisore, dal tecnico informatico…), anche in questo caso è possibile trovare persone con cui cooperare, anziché gareggiare. Lo capisci quando chiedi consiglio su un termine a un traduttore del team e scopri che sarà lui a rivedere il tuo lavoro, e dopo aver provato a trovare una soluzione insieme ti dice:

Vediamo

“Vediamo”. Non vede lui, da solo, con ghigno da matita rossa. Non vedi poi tu, coniugato al futuro, minacciosamente. Vediamo noi. Cioè collaboriamo, cooperiamo…

Read Full Post »

*articolo scritto a mano e su smartphone a partire dall’08/05/2014…
problemes sociaux
Ho raccontato (qui) di quanto fossi stanca, di come questa stanchezza non fosse una brutta malattia ma piuttosto – come suggerito da Riccardo Panattoni nella recensione La società della stanchezza di Byung-Chul Han, traduzione di Federica Buongiorno, per doppiozero –  la cura al desiderio poco sano di far tutto e anche di più in un luogo di lavoro (la mia testa) dove per l’imprenditrice di se stessa
nulla è impossibile.
Ho accennato che per guarire, stanca com’ero, ho cambiato città, sventrato un alloggio, riempito a mo’ di magazzino la stanza che abitavo dai miei, scelto una camera singola piccola in un vicolo buio in condivisione a Genova (ma il terrazzino della cucina è vista porto/mare).

(altro…)

Read Full Post »

Oggi iniziano a Urbino le XI Giornate della Traduzione Letteraria a cura di Stefano Arduini e Ilide Carmignani… e io non ci sono! Questa, per me, sarebbe stata la terza edizione consecutiva.

Tre anni fa mi innamorai di Pesaro che ero ancora una bambina, specialmente professionalmente. Vivevo come un sogno, (altro…)

Read Full Post »

Giovedì 13. Prova d’esame del corso sui CAT Tools. Dovevamo localizzare alcune parti del software e della guida di un programma di scrittura a mano su tablet e simili. C’era online una versione in italiano… ed era la versione di Google Translate, molto probabilmente: da amante del linguaggio, di solito, dopo queste letture (altro…)

Read Full Post »

Qualche tempo fa andava di gran moda, o va ancora – non lo so, l’oroscopo di Rob Brezsny dell’Internazionale. (altro…)

Read Full Post »

Domenica 19 maggio 2013.

Ultimo giorno.

Si può dire che in questi giorni mi sia fatta una vera e propria maratona di traduzione. (altro…)

Read Full Post »

Sabato 18 maggio 2013.

Se l’altro ieri era stata un po’ l’introduzione al mondo de L’AutoreInvisibile e ieri era diventata la giornata della battaglia DIGITALE vs CARTACEO, oggi gli appuntamenti organizzati al XXVI Salone Internazionale del Libro di Torino da Ilide Carmignani hanno portato in scena una tale varietà di argomenti (altro…)

Read Full Post »

Venerdì 17 maggio 2013.

Oggi ancora più di ieri, nonostante proprio ieri fosse in programma l’incontro de L’AutoreInvisibile sull’editoria in transizione, ho avuto modo di riflettere sulla contrapposizione (?) tra formato digitale del libro e formato cartaceo classico. (altro…)

Read Full Post »

Giovedì 16 maggio 2013.

Uao.

Quanti pensieri per la testa!

Oggi era il primo giorno del XXVI Salone Internazionale del Libro… L’ho passato spostandomi tra la Sala Professionali e il Bookstock Village. Non mi sono persa, ovviamente, nemmeno uno degli incontri de L’AutoreInvisibile, (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: